Video Interviews

Testimonianze di solidarietà, coraggio e speranza nel difficile momento di una pandemia globale

Abbiamo deciso di intervistare decine di persone e chiedere loro che cosa questo periodo abbia significato, quali riflessioni e intuizioni, quali sfide e speranze una pandemia globale abbia portato con sé. Le loro parole sono state letteralmente illuminanti.

Agnese P. – Student/Italy – “Cogli qualsiasi momento come se potesse essere effettivamente valido e unico”

Andrea M. – Company Manager/Italy – “Il senso di ognuno di noi sta nella relazione con gli altri”

Michele L. – Ecologist/Italy – “Quello che dobbiamo fare? Testimoniare ciò in cui crediamo”

Giangranco G. – Hotel Keeper/Italy – “Dentro quel casco pensavo: se riuscirò ad uscirne penserò di più alla mia famiglia”

Alberto B. – Male Nurse/Italy – “Credo sinceramente che saremo migliori se lo vorremo essere”

Barbara B. – Environmental Expert/Italy – “Dobbiamo agire tutti insieme perché le sfide sono globali”

Ruggero G. – Professional Rescuer/Italy – “La relazione tra te e chi soccorri è tutta negli occhi, tutta negli sguardi”

Matteo M. – Syndacalist/Italy – “Ci saranno delle difficoltà, ma dobbiamo sfruttare le occasioni di cambiamento”

Giorgio R. – Social Operator/Italy – “Dobbiamo essere disposti nel nostro quotidiano a fare dei sacrifici e a lottare”

Francesco F. – Historian/Italy – “Il bello del futuro è che possiamo costruirlo a partire da ora”

Ermes P. – Student/Italy – “Vorrei ci fosse il cambiamento delle priorità e dei valori che guidano la vita delle persone”

Michele T. – Teacher/Italy – “Bisogna avere il coraggio di cambiare il proprio stile di vita in nome della sostenibilità”

Giorgio G. – Company Manager/Italy – “La cosa più bella? Renderci conto di quanto siamo forti nella necessità”

Silvia S. – Tourist Guide/Italy – “La bellezza è un patrimonio e questo patrimonio va salvato”

Yassine L. – UCOII President/Italy – “Bisogna prendere l’iniziativa e andare oltre le nostre paure e le nostre fragilità”

Martina O. – Ricercatrice in sviluppo rurale/Italy – “Dobbiamo rivalutare quello che abbiamo, ridare valore alle cose”

Marco B. – Riconciliatore con Madre Terra/Italy – “C’è la possibilità di far germogliare felicità”

Giovanni R. – Medico Chirurgo/Italy – “Bisogna non perdere la speranza nel futuro”

Dario B. – Attivista per l’ambiente e la comunità/Italy – “Le reti sono la realtà che mi sta facendo sognare”

Marco Dalla S. – Cooperante in Mozambico/Italy – “Vale sempre la pena ricostruirci in un modo che ci piace di più”

Andrea M. – Coordinatore Caritas Pesaro/Italy – “È il modo in cui stiamo in questo mondo che ci salva”

Chiara M. – Insegnante/Italy – “Abbiamo imparato a relativizzare i problemi”

Luc Dung N. – Missionario Scalabriniano/England – “Non è l’uomo che controlla la vita”

Nicola L. – Imprenditore e Sindaco/Italy – “Liberi dal desiderio di possesso possiamo vedere quello che il presente ci offre”

Silvia M. – Project Manager IPSIA/Bosnia – “Capendo quanto siamo fortunati mettiamoci al servizio degli altri”

Erica B. – Cantautrice/Italy – “Vorrei un mondo che si prende cura di se stesso in tutte le sue forme”

Maria Elettra F. – Facilitatore/Presidente Lead Italia/Italy – “Dovremmo considerarci tutti degli artisti del cambiamento”

Paolo M. – Insegnante/Italy – “C’è tanta bellezza toccata da vicino da una fuga in avanti che ci ha ubriacati”

Rosita G. – Medico Neuropsichiatra infantile/Italy – “Abbiamo riscoperto che le piccole cose ci fanno stare bene”

Margherita M. – Studentessa/Italy – “Ci siamo trovati per la prima volta uniti nella volontà comune di superare le difficoltà”

Valentina C. e Daniele F. – Giornalisti/Italy – “La svolta vera di questo periodo la potranno dare i giovani”

Tommaso e Benedetta – Ingegnere e studentessa/Italy – “Siamo chiamati in questo tempo a fare delle scelte”

Sandra S. – Astrofisica/Italy – “Possiamo vivere una vita migliore ed essere più felici”

Scopri il progetto #seEUtomorrow

Raccontiamo gesti di solidarietà per immaginare un’Europa migliore