Testimoni

Il nostro passato raccontato attraverso un nuovo punto di vista: quello dell’uomo e della donna comuni, spettatori a volte inconsapevoli di eventi che hanno cambiato il corso della Storia.

R

oma, 10 giugno 1940: Cesare Martoni, commesso in un negozio di tessuti, è lì quando a Piazza Venezia Mussolini annuncia la dichiarazione di guerra a Francia e Inghilterra di fronte ad una folla in delirio segnando irrimediabilmente il destino di milioni di Italiani. Roma, 9 maggio 1978: Mario Ricciardi, macellaio, è lì quando quella strana Renault rossa parcheggiata sul lato della strada viene circondata da un oceano di poliziotti e la gente ripete a bassa voce incredula: “Hanno trovato Aldo Moro. Hanno trovato Aldo Moro”.

Ci sono eventi che hanno cambiato la Storia. Ci sono uomini e donne che sono stati testimoni diretti di questi eventi e che con le loro stesse parole hanno voluto raccontare ciò che hanno visto e vissuto.

Nato dalla penna di Paolo Cortesi. Ideato e interpretato da Marco Cortesi con la partecipazione di MariaSole Mansutti e Mara Moschini. Direttore della Fotografia: Gabrio Contino. Regia: Luca Brignone (I° Serie) e Michele Codarin (II° Serie). 20 episodi per Rai Storia.

Promo – Prima Serie

Narrazione e documentario si incontrano in un connubio di forte impatto. Il fine è quello di appassionare e coinvolgere lo spettatore ricreando il vissuto, i pensieri e le sensazioni di chi si trovò di fronte ad eventi che hanno fatto la Storia.

Promo – Seconda Serie

Un attore ed una attrice fanno loro le parole dei testimoni oculari delle pagine più importanti del nostro passato, testimonianze avvincenti, drammatiche, commoventi, ma soprattutto “reali”. La Storia attraverso un nuovo, inedito punto di vista.

Chi siamo

“Abbiamo deciso di raccontare storie vere di #coraggio per rendere le persone più consapevoli e felici”: scopri di più su Marco Cortesi e Mara Moschini, tra i più apprezzati autori e interpreti della nuova generazione di Teatro Civile e di Narrazione.

Quasar Multimedia ©
Quasar Multimedia ©

Vuoi saperne di più?

Visita la nosta pagina su Wikipedia e scopri nel dettaglio il nostro CV artistico